Chiesa della SS. Annunziata

chiesa-dell-annunziata-angri

La Chiesa della SS. Annunziata risale alla prima metà del XVII sec.,  ed è divenuta Chiesa Parrocchiale della cittadina di Angri dal 1839. La sua facciata è stata rifatta da un architetto di scuola vanvitelliana, mentre nelle navate si conservano tele pregiate di pittori della scuola di Salvator Rosa. Fu fondata dai monaci Domenicani, che abitavano l’attiguo convento, e da essi officiati fino al 1806, anno della loro espulsione. In questa chiesa, rifatta a spese del Vescovo diocesano D’Auria, nel 1847, fu trasferita la sede della Parrocchia D’Ardinghi, già ubicata nella medioevale chiesa di San Benedetto.

La Chiesa subì con il sisma del 1980 gravi dissesti molto evidenti nella zona del tamburo.Il progetto di restauro e consolidamento, redatto con la collaborazione degli architetti G.D’Emilio e P.Mancini, previde quindi la sostituzione del suddetto tamburo esagonale in muratura con altro di medesime caratteristiche architettoniche, ma più leggero. Tale nuovo tamburo e l’interna calotta semisferica insiste staticamente su una inedita base in c.a., che funge anche da cerchiatura dei sottostanti pennacchi della volta a vela di raccordo.

Anche la volta a botte della navata centrale viene serrata da un anello di cordoli summitali ancorati alla muratura. Un sistema di perforazioni armate e tiranti nella muratura completa l’intervento strutturale. L’intervento architettonico si occupò della esecuzione del nuovo tamburo e della nuova calotta, della revisione degli intonaci, delle nuove pavimentazioni e delle tinteggiature sia dell’aula della Chiesa che dei locali accessori.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: